Mouse da gaming: iniziamo a capire come funzionano | RHW.COOP

Mouse da gaming: iniziamo a capire come funzionano

Pubblicato il 24 March 2017


I mouse da gaming sono da considerarsi, insieme alle tastiere (di cui abbiamo iniziato a parlare due settimane fa in questo articolo), le periferiche più importanti per un vero videogiocatore. Ed azzardo a dire che la scelta di un buon mouse da gaming è da preferirsi a quella di una tastiera!

 

Il motivo di questa dichiarazione così importante? Scopriamolo insieme!

 

Escludendo Hearthstone (di cui vi abbiamo parlato la settimana scorsa in questo articolo), i videogames più giocati dai gamer di oggi necessitano indubbiamente di mouse con caratteristiche diverse dai classici bundle che ci vengono rifilati in negozio. Ed ho citato Hearthstone proprio perché è in base ai videogames a cui preferiamo giocare che dovremo tener conto quando sceglieremo il mouse da gaming adatto alle nostre esigenze. Ma forse, con un paio di esempi, riuscirò a farvi capire questa affermazione.

 

Una delle cose più importanti da tener conto quando andremo a comprare un mouse da gaming sono indubbiamente i DPi (dot per inch), ovvero quanto "veloce" può andare il mouse al trascinamento. Per intenderci: maggiore sarà la velocità impostata dei DPi, più velocemente riusciremo a muovere il nostro mouse.

 

Il Razer Naga Chroma, uno dei mouse più famosi del mondo, riesce ad avere una sensibilità di DPi dichiarata di ben 16.000 punti, che possiamo impostare direttamente tramite i due pulsanti posti proprio sotto la rotellina centrale. Un'enormità che, in termini pratici, possiamo tradurre con il classico esempio del cecchino da FPS: quando state mirando un nemico e avete tra le mani un mouse che vi permette di aumentare immediatamente i DPi, la velocità di puntamento dell'avversario sarà praticamente istantanea. E per un videogiocatore professionista, riuscire ad eseguire questa "mossa" (che in gergo è chiamata On the Fly Sensivity) è di vitale importanza

 

Ma seppur potentissimo, il Razer Naga Chroma non è adatto per i giocatori di FPS perché, sul lato destro del mouse, vi sono posti ben 12 pulsanti programmabili. Pulsanti che, per un giocatore di MMORPG, sarebbero davvero comodissimi! 

 

Confusi vero?

 

Beh, ne riparleremo presto, perché gli esempi di cui sopra mi sono serviti per darvi solo un'infarinatura generale del fantastico (e complicato) mondo dei mouse da gaming!

Images: 

La tecnologia crea innovazione solo se diventa alla portata di tutti.

Compila il modulo